CPS Libertas Udine: rinnovato il Comitato Provinciale

Antonio Maria Bardelli è stato confermato alla presidenza del Comitato Provinciale Libertas di Udine dall’assemblea dei rappresentanti delle Società aderenti all’Ente di promozione sportiva, che ha eletto vice presidente vicario Venanzio Ortis ed il nuovo Consiglio direttivo che è risultato costituito  da Silvano Tomba, Mauro Vicedomini, Adriano Di Giusto (riconfermati), Luca Malaman e Claudio Ballico. Le assise, presiedute dal Coordinatore della Libertas Servizi, Lorenzo Cella, ed alle quali hanno partecipato gli esponenti di 40 delle 90 Società Libertas della provincia di Udine, hanno inoltre eletto revisore dei conti Alessandra Noli e componenti la Consulta William Fortini, Enzo Del Forno e Damiano Grattoni.

Ortis, campione europeo nel 5.000 m nel 1978, succede alla guida operativa della Libertas provinciale a Stefano Secco. Nel periodo di vacanza del Direttivo il Comitato Provinciale era stato retto dal Commissario Bernardino Ceccarelli che dopo le votazioni ha proclamato i nuovi eletti. Il Commissario, prima della relazione sul periodo di reggenza, ha augurato buon lavoro al nuovo Consiglio, dicendosi convinto che ‘questa squadra potrà fare veramente bene per lo sport giovanile’ ed ha ringraziato tutti a cominciare dal Presidente Bardelli e dal Vice Presidente Ortis ‘prestigioso atleta  della Libertas Udine che – ha sottolineato –  ha messo a disposizione le sue esperienze e tanta passione per lo sport’. Ceccarelli ha ricordato che nel commissariamento sono stati attuati o riattivati diversi servizi e iniziative ed è stato tra l’altro acquistato un pulmino da nove posti che sarà messo a disposizione delle Società; sono stati migliorati e ampliati i rapporti nel settore dell’informazione, anche attraverso il sito Internet del Comitato provinciale ed è stata pianificata una campagna per affiliare un’ulteriore cinquantina di Società, mentre alcune hanno già avanzato richiesta per entrare nella grande famiglia Libertas. I partecipanti, che il Commissario ha elogiato e ringraziato ‘per la presenza, che dimostra un alto senso di appartenenza’, hanno concluso l’assemblea con una serie di interventi in cui hanno proposto varie attività ed hanno espresso compiacimento per la dinamicità dell’Ente.



Lascia un commento