Under 14 Elite: Libertas Trieste al secondo posto alla fine della fase regionale

Si chiude la fase regionale del campionato Under 14 Elite con il primo posto a pari merito per i ragazzi della Libertas Trieste, secondi solo a Portogruaro per gli scontri diretti. Squadra nata dalla collaborazione tra Libertas Trieste e Pallacanestro Trieste 2004 e guidata da coach Leonardo Mravic, assistito da Matteo Esposito e Francesco Novello.

Campionato lungo ed intenso quello della Libertas Trieste, che ha concluso nell’ultimo weekend la prima fase del campionato, con la vittoria che valeva il secondo posto nel derby cittadino con Azzurra basket.

Coach Mravic commenta così la stagione: “Risultato sicuramente positivo, 19 vittorie e 3 sconfitte di cui due ad inizio stagione; un plauso va fatto a tutti i ragazzi che ogni giorno hanno sudato in palestra per migliorare e guadagnarsi ogni minuto in campo. Un ringraziamento speciale ai miei assistenti Esposito e Novello, che mi hanno supportato e sopportato tutta la stagione, al dirigente Diego Bubnich e a tutto lo staff Libertas che ci ha messo nelle condizioni migliori per svolgere il nostro lavoro venendo incontro a tutte le nostre esigenze. Ora ci aspetta, nel prossimo weekend, la fase interregionale con un concentramento formato da noi, Oxygen Bassano, Poderosa Montegranaro e Pontevecchio, dove solo la prima accederà alle finali nazionali di categoria”.

Tornando all’ultima di campionato, come nei classici finali il secondo posto veniva deciso tutto nella palestra di Via Locchi, nel derby stracittadino con l’Azzurra. C’erano tutti i presupposti per aspettarsi una partita molto combattuta, con i ragazzi pronti a darsi battaglia com’era gia successo nei due incontri precedenti. Pronti via e dopo soli 4 minuti tutto sembra seguire i pronostici, con il primo timeout chiamato dall’Azzurra sotto solamente 13-11 nel punteggio. Saranno proprio i 6 minuti rimanenti a creare il primo vero gap tra le due squadre, con la Libertas che concede solamente 7 punti mettendone a referto però 18 e terminando 31-18 il primo quarto.

L’Azzurra nel secondo quarto pare poter rientrare presto in partita, ma una situazione falli complicata non agevola il processo, mentre dall’altra parte coach Mravic fa ruotare tutti e 12 gli effettivi a referto nei primi 20 minuti, chiudendo il secondo quarto sul punteggio di 49-30.
Nel terzo quarto arriva lo strappo decisivo quando, grazie a ripartenze veloci, molteplici rimbalzi offensivi e un paio di soluzioni individuali la Libertas allunga fino ad arrivare sul +30 con un impietrita Azzurra incampace di reagire all’aggressività dei giocatori biancorossi.

Il terzo quarto termina sul 74-50. Il quarto quarto di fatto è una pura formalità, con i due coach che cercano di dare spazio alla panchina in vista soprattutto all’incombenza della fase interregionale. La partita si conclude con un perentorio +22, sul punteggio di 87-65. Da segnalare l’ottima prestazione di carattere di Bittolo Bon autore di 21 punti e 7 rimbalzi e di un onnipresente Desobgo che chiude con 10 punti ma 18 rimbalzi di cui 11 in attacco, oltre alla solita prova di Castaldo top scorer con 23 punti.

LIBERTAS TRIESTE – AZZURRA TRIESTE 87 – 65
Libertas Trieste: Padovani 1, Morgut 6, Castaldo 23, Creci, Raico 8, Dalbert 4, Pipendem 9, Desobgo 10, Gazzin 4, Ceppi 1, Bittolo Bon 21, Icardi.
Azzurra Trieste: Germanó 4, Brakovic 2, Pussini 14, Cirelli 4, Maiola 2, Foti 11, Serra 7, Deponte 2, Bremini 4, Stanojevic 5, Filippo 4, Paiano 6

 

libertas trieste


Lascia un commento