Trofei “Le Terre del Cerrano”. La riviera adriatica si tinge di Libertas

Il Centro Regionale Sportivo Libertas della Campania protagonista ancora una volta di una serie di eventi sportivi di grande richiamo in alcune delle perle della Riviera Adriatica. Dal 6 al 9 giugno partiranno, infatti, i trofei nazionali “Le Terre del Cerrano”.

E sono già oltre tremila gli atleti e le atlete che hanno preannunciato la loro partecipazione. La macchina organizzativa del team Adinolfi è da tempo all’opera per preparare al meglio le strutture sportive che ospiteranno le gare. Nel Palavolley di Pineto (TE) si svolgerà il Gran Galà d’Italia di Ginnastica artistica. La struttura ospiterà oltre 1000 giovanissime atlete, appartenenti a 24 società provenienti da mezza Italia. La città di Silvi (TE) ospiterà, invece, sui suoi campi di calcio e calcetto il Trofeo di Calcio Giovanile “Le terre del Cerrano”.

Circa settecento baby calciatori dai 6 ai 15 anni daranno vita a sfide che si preannunciano entusiasmanti come lo furono quelle della scorsa edizione. Cinque le categorie interessate dalla manifestazione (Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Baby e Primi calci) con 15 società iscritte, e alcune di loro in più categorie.

Infine il palazzetto di Atri (TE) sarà lo scenario perfetto per il Trofeo interregionale di Pattinaggio artistico. Gli iscritti per questa spettacolare disciplina sono stati circa 350 con un trend nettamente in crescita rispetto al passato, a testimoniare come tutto il movimento del pattinaggio a rotelle sia in salute nel mondo della Libertas. Come lo è il calcio e la ginnastica artistica.

“Ma i risultati- ripete da sempre il patron dei Trofei delle Terre del Cerran – Carmine Adinolfi- arrivano se si programma nei modi e nei tempi giusti. Raccogliamo, insomma, quanto seminato. Un raccolto destinato, se si continuerà a lavorare così, a diventare sempre più copioso”.