Tavola Rotonda “Sport è Salute”. Pantano a Palermo per consegnare le Stelle Libertas

Ancora un appuntamento importante per raccontare la passione e l’impegno che si celano dietro il lavoro quotidiano del mondo sportivo.

Ieri infatti, 5 giugno 2022 a Palermo, Libertas ha deciso di celebrare proprio tutte quelle realtà che hanno consentito allo sport di base di superare le difficoltà del particolare momento storico che stiamo vivendo, con un evento dedicato.

La Tavola Rotonda “Sport è Salute” è stata pensata per raccogliere le esperienze di quanti sono riusciti a fare rete durante il lungo periodo di lockdown che ha fermato lo sport tutto, mettendo seriamente in crisi l’intero sistema dell’associazionismo sportivo, che è riuscito a “reggere” grazie al lavoro dei volontari, degli appassionati e degli uomini di sport.

Per dare un segno dell’importanza del ruolo svolto dai dirigenti sportivi, dalle associazioni e dai tecnici, Libertas ha in questa occasione di consegnare la “Stella Libertas” al merito sportivo.

“Abbiamo sentito l’urgenza di dare un riconoscimento a chi ha permesso che lo sport di base non si fermasse. Da sportivo considero questo un premio alla resilienza, alla capacità di continuare a credere in ciò che si fa, alla passione sportiva nel senso più alto del termine. – queste le parole del Presidente Andrea Pantano che ha aperto la cerimonia – Sono consapevole delle difficoltà che le associazioni, che costituiscono il tessuto reale dello sport nel nostro Paese, hanno affrontato per continuare a garantire il diritto allo sport per tutti. Queste associazioni, questi dirigenti, sono la struttura fondamentale, la rete operativa che ci consente di lavorare allo sport che vogliamo”.

A coordinare e organizzare l’evento Pino Mangano, Presidente Regionale Libertas Sicilia, che ha scelto la suggestiva cornice delle Officine Baronali di Palermo: “Essere qui oggi è significativo. Ci tenevo a riconoscere e premiare non solo l’impegno ma anche la volontà che il mondo sportivo di base ha impiegato nel tornare alla normalità. Quella dell’associazionismo sportivo è una realtà che non può fermarsi, il suo impatto sulla società, sulla qualità della vita delle persone, sul diritto alla cittadinanza attiva è troppo importante.”

 Il Presidente Pantano ha inoltre consegnato il Crest Libertas al Professor Roberto Lagalla, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo fino al 2015, Lagalla ha ricoperto sempre a Palermo la carica di Assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale fino a marzo 2022.

Un riconoscimento all’attenzione costante di Lagalla alla promozione dell’attività sportiva di base e al sostegno a tutte quelle iniziative sportive capaci di intervenire sul territorio come sostegno alle fragilità, agenti del cambiamento in situazioni difficili, collante del tessuto sociale.

Ringrazio il Presidente Pantano e tutto il movimento Libertas per questo riconoscimento. Considero quella di oggi un’occasione importante per riflettere sul valore insostituibile dello sport. Un valore che si radica nei territori, ne sostiene le difficoltà, ne accoglie le esigenze. Lo sport di base può e deve essere uno strumento operativo di welfare.” Ha così commentato il Prof. Lagalla.

Presente all’evento anche l’Onorevole Carolina Varchi che con la sua partecipazione ha voluto ribadire l’importanza di essere accanto all’associazionismo sportivo: Sono queste piccole e medie realtà, che con forza, competenza e passione consentono allo sport di arrivare a tutti i livelli della società. Il loro radicamento sul territorio permette di rispondere alla domanda sportiva dei cittadini, di rendere lo sport accessibile e fruibile al più alto numero di persone possibili. Queste realtà non possono essere lasciate sole, devono essere sostenute nel loro fondamentale ruolo di promotori di benessere sociale



Lascia un commento