Savona, grande successo del Corso di formazione e di aggiornamento per tecnici

A Savona, nella sala Lelio Speranza del Coni Pont, si è svolto l’atteso “Corso di formazione e di aggiornamento per tecnici”, organizzato dal Centro Regionale Libertas Liguria – Scuola di formazione sportiva”. Dopo l’accredito dei 28 partecipanti iscritti, l’introduzione del presidente regionale cav.Roberto Pizzorno ed i saluti della presidentessa provinciale avv. Cristina Anelli è iniziata una vera e propria fullimmersion di 8 ore intense e proficue suddivise nella seguente successione: Metodologia dell’Insegnamento (dottor Felicino Vaniglia, tecnico qualificato, responsabile regionale Libertas di disciplina, nonché sociologo dello Sport e della Comunicazione); Metodologia dell’Allenamento (docente Francesca Parodi, Formatore Nazionale della Scuola dello Sport Roma nonchè Responsabile Regionale della Formazione Libertas). Entrambi hanno provveduto a presentare gli argomenti generali trattati nelle loro rispettive materie in modo che contenessero specifiche funzionali per le caratteristiche dei fruitori (tecnici provenienti da diverse discipline quali fitness, mountain bike, pallavolo, enduro, pattinaggio, yoga, ecc.).

Al termine dello stage (valido anche per taluni come Corso Sanatoria per il riconoscimento della certificazione prevista dalllo *SNaQ, Sistema Nazionale delle Qualifiche dei Tecnici Sportivi*) è stato rilasciato a tutti i convenuti un attestato di partecipazione. L’iniziativa si inserisce nel quadro di eventi formativi fortemente voluti dal dinamico ed iperattivo promoter Pizzorno instancabile nell’opera di diffusione dello sport e nella conseguente creazione di sempre nuove figure professionali nel campo della formazione, che a breve darà comunicazione in merito al ricchissimo calendario previsto per il 2019. Con l’entrata in vigore il 1 gennaio 2018 del nuovo Regolamento del Registro CONI 2.0, è emersa infatti la necessità immediata di aggiornare le qualifiche tecniche degli Operatori sportivi.

Il Dipartimento Formazione Libertas ha di conseguenza strutturato, su tutto il territorio nazionale, corsi che permettano ai nostri associati di essere in regola con le indicazioni previste dal nuovo Registro sulla complessa questione delle qualifiche tecniche riconosciute. Il punto centrale è basato sul’obbligo per le ASD e SSD di inserire i propri tecnici nell’elenco dei tesserati per poter essere accreditati nel registro pena la sospensione e successiva cancellazione. Il Registro 2.0 in linea con le direttive Coni, indica due elementi obbligatori: “… essere espressamente indicati nell’elenco dei Tesserati di una ASD/SSD dei Tecnici qualificati (sigla TEC) in un n. adeguato e congruo al n. dei partecipanti alle attività Sportive e didattiche dichiarate (Rapporto allievi dei corsi / n. Tecnici) – la qualifica del Tecnico deve essere coerente con le attività dichiarate e svolte e sia stata conseguita solo presso uno degli Organismi riconosciuti dal CONI (FSN-EPS)”.

Molti tecnici che operano presso ASD e SSD sono in possesso di qualifiche rilasciate da organismi formativi non riconosciuti dal Coni. Ricordiamo a tale riguardo che tecnici devono essere formati da organismi accreditati, Federazioni Sportive Nazionali (CONI) o Enti di Promozione Sportiva (EPS) o Discipline Associate (DSA). Ogni altra attestazione non ha valore ai fini dell’iscrizione al Registro.

 



Lascia un commento