Riparte l’atletica leggera. Il Campionato Nazionale Libertas è un successo!

Si chiude la 67^ edizione dei Campionati Nazionali di Atletica Leggera, organizzata dal Centro Nazionale Sportivo Libertas con la collaborazione e l’organizzazione tecnica del Centro Regionale Libertas dell’Abruzzo, con l’approvazione della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Una edizione particolarmente importante che segna il ritorno allo sport insieme, allo sport come momento sociale ed esperienza indimenticabile. Un successo che accogliamo con gioia per il significato profondo di lento ritorno alla normalità che portano con sé.

Come sempre fondamentale il ruolo delle associazioni sportive che hanno sostenuto il Centro Regionale Sportivo Libertas Abruzzo nell’organizzazione territoriale di questi due giorni di sport e del  Comitato Regionale Fidal Abruzzo che ha collaborato all’evento.

La regione Abruzzo ci ha infatti ospitato per la seconda volta nell’accogliente contesto di  Chieti, il 3 e il 4 luglio scorso presso lo Stadio Comunale “G. Angelini”, accompagnandoci  in questo weekend di gare e premiazioni che ha visto in pista più di 500 atleti.

La competizione si è svolta nel massimo rispetto delle norme anti Covid e nel segno della ripartenza, un momento che tutti attendevamo dopo il periodo di stop forzato della pandemia.

Sono stati due giorni di gare di alto livello che hanno registrato alcune prestazioni di rilievo fra gli atleti intervenuti da 14 regioni:

  • Alto Ragazze Iacoangeli Sofia della Libertas Atletica San Cesareo con 1.52 m;
  • 1000 m Ragazzi Perugini Gabriele della Libertas Atletica Forlì 3:07.28;
  • 80 m Cadetti Giliberto Simone della Trinacria Sport Siracusa 9.15;
  • 300 Hs Cadetti Collura Dario della Libertas Atletica Forlì 42.91;
  • Alto Cadetti Bonechi Leonardo della Libertas Valdelsa 1.66 m;
  • 80 m Cadette e 300 m Cadette Uguccioni Linda della Libertas Orvieto rispettivamente 10.19 e 41.13;
  • Alto Cadette Sarri Ginevra della Libertas Orvieto 1.54 m;
  • Peso Cadette Ros Vanessa della Libertas Sanvitese 11.13;
  • 100 m Allievi Labella Antonio della Atletica Isernia 11.14;
  • Alto Allieve Manca Caterina della Libertas Orvieto 1.68 m;
  • Alto Assoluti Di Carlo Matteo della Ludus Libertas Valmontone 2.10 m e Giarrizzo Giuseppe della Pro Sport 85 Valguarnera 2.08 m;

Il Campionato Giovanile è stato vinto dall’Atletica Isernia, il Campionato Assoluto dalla Libertas Atletica Forlì, il Campionato Master dalla Libertas Atletica Valdelsa, il Campionato Combinata Giovanile+Assoluti dalla Libertas Atletica Forlì con soli 4 punti di vantaggio sulla Libertas Atletica Valdelsa.

Grande la soddisfazione del Presidente Regionale Libertas Abruzzo Massimiliano Milozzi a conclusione dei Campionati: 

“È stata un’edizione faticosa da organizzare, ma il risultato di presenze e di prestazioni è stato molto soddisfacente. C’è stata la partecipazione di 14 regioni: è stato un onore accogliere tutti questi atleti con una grande voglia ripartire che hanno gioito per aver conquistato la maglia di Campione Nazionale Libertas di Atletica e le varie medaglie. Abbiamo riempito le strutture ricettive della nostra città dunque c’è stato un ottimo riscontro economico anche per il settore.

Un ringraziamento particolare va a Lorenzo Boscaro, il nostro referente nazionale, ad Alessandro Alberti, il nostro responsabile nazionale Libertas, alla Fidal Regionale che ci ha supportato nella manifestazione, all’A.S.D. Pietro Mennea di Chieti che ci ha aiutato fattivamente essendo una società della nostra città. Ringrazio anche tutto lo staff e chi ci ha aiutato: i buoni risultati si ottengono con un lavoro di squadra e non da soli. Un ultimo ringraziamento va al Presidente Nazionale Libertas Musacchia che ci ha dato la possibilità di disputare i campionati a Chieti per la seconda volta in quattro anni. È stata un’edizione che ci dà la carica per rilanciarci nell’organizzare altri grandi eventi a livello nazionale nel corso di questo 2021 e nei prossimi anni.  

Il bilancio è decisamente positivo: abbiamo ospitato oltre 500 atleti con una buona rappresentanza abruzzese. Ci sono state squadre partite di notte per arrivare a Chieti: sono venute con la forte voglia di partecipare a testimonianza anche della stima nei nostri confronti come organizzatori”.



Lascia un commento