Nordic Walking Libertas: un successo la Speedy Race

Grande successo per il debutto della formula Speedy Race K2, organizzata dalla Nordic Walking Altomilanese asd, disputata venerdì sera primo luglio, sulla fiammante pista di atletica legnanese, nella provincia di Milano. Una gara inedita dove in pochi giri gli atleti hanno dovuto mantenere alta la concentrazione e percorrere due chilometri di pura
adrenalina. Fortemente voluta dal Responsabile Nazionale Angela Cacamo, ed incastonata nel campionato nazionale 2022, questa gara su pista ha dimostrato che il nordic walking agonistico può ambire alle specialità dell’atletica leggera a pieno titolo.Il gradino più alto del podio per la categoria femminile è stato conquistato dalla “Regina” del nordic walking agonistico Libertas Tiziana Tidone, della Outdoor Oltrepò, che si è presentata alla competizione in perfetta forma fisica e che, come sempre, ci ha regalato lo spettacolo di un nordic walking elegante e senza sbavature come solo lei sa fare. Il secondo posto è stato conquistato da Luciana Pagani, promessa di casa NWA asd in grande spolvero, atleta al debutto in questa stagione che ha già riscosso molti complimenti nell’ambiente agonistico da parte di tanti colleghi per i suoi costanti miglioramenti. Il terzo gradino va a Rosetta Nastasia – NWA asd, campionessa di categoria F60 nella scorsa stagione. Nostante il suo recente infortunio per una distrazione al bicipite femorale ha percorso la K2 con la sua solita precisione (ex campionessa italiana di carabina, ndr). Nella categoria maschile sono gli atleti di lunga esperienza a conquistare il podio della prima edizione della SRK2, sul gradino più alto troviamo Claudio Palumbo – Iride asd, partito subito in testa al gruppo e muovedosi alla velocità di una gazzella ha tagliato il traguardo in 12’42’’ inseguito dal compagno di squadra Carlo Francese che stacca la terza posizione. A rompere il dominio Iride si posiziona Ermanno Guerrini – Outdoor Oltrepò che conquista la seconda posizione staccato di pochissimi secondi dal podio assoluto. Il collegio giudicante è stato guidato dal direttore di gara Marco Rabatelli, tecnico e preparatore della squadra NWA asd coaudiovato dal suo vice, il tecnico e preparatore della squadra Outdoor Oltrepò asd Ivan Ravazzoli (responsabile regionale Lombardia nordic walking Libertas, ndr) che insieme ai giudici hanno scrupolosamente analizzato i minimi dettagli garantendo l’imparzialità di giudizio a tutti i partecipanti. I giudici della gara: Mauro Calissano, Armando Perduca, Camilla Bonati, Franco Giorgi, Giorgio Colombo, Ileano Padovan e Roberto Cattaneo; mentre il tavolo della direzione di gara è stato coordinato dal giudice Rosi Centinaro assistita da Emma Trambaioli. Un collegio giudicante in continua crescita che con grande professionalità si adopera costantemente nel cercare soluzioni moderne e tecnologiche per garantire competizioni di alto livello. “Archiviamo questa gara con un bilancio positivo sotto ogni punto di vista – commenta Angela Cacamo, responsabile nazionale Nordic Walking Libertas – È stato un azzardo portare questa competizione in un contesto ancora acerbo per il nordic walking agonistico, ma abbiamo dimostrato di essere una “perla di sportività” e non una semplice alternativa. Il nordic walking è uno sport, e come tale credo sia giusto farlo conoscere al grande pubblico nella sua più completa accezione del termine, ovvero nelle sue sfumature agonistiche. Questa serata è stata colta come un’occasione per cominciare a far parlare del nordic walking in grande stile.” 



Lascia un commento