Memorial Ivan Camerota 2019. Nel lazio una grande giornata di integrazione

Una domenica 10 marzo da ricordare per le emozioni e la grinta spesa in campo, che ha visto protagonisti molti ragazzi con difficoltà nel Memorial Ivan Camerota. La determinazione è stata infatti la caratteristica di questo 1° Trofeo Libertas calcio a 11 pensato per la disabilità intellettiva e relazionale e organizzato dalla Libertas Regionale del Lazio e dalla polisportiva L’Archetto, che da anni si batte per l’integrazione e l’inclusione sportiva in territori complessi della città di Roma.

Un calcio fatto di grande gioia e possibilità di vivere a pieno le emozioni ha invaso lo stadio “Pietro Desideri”Fiumicino, regalando al pubblico un bel triangolare fatto di bel calcio e tanto fair play. La polisportiva L’Archetto Roma si è portata a casa la vittoria sfidando l’Obiettivo Uomo Pozzuoli e la Briantea 84 Cantù.

A premiare, oltre al Presidente Regionale Libertas Lazio Enzo Corso anche il Consigliere Comunale Paola Meloni. Immancabile anche Carlo Dalia che ha presenziato la manifestazione in rappresentanza del territorio romano della Libertas.

Una presenza fondamentale quella dei genitori di Ivan Camerota,il ragazzo scomparso prematuramente e giocatore proprio nell’Archetto, che testimonia la capacità dello sport di creare momenti di comunità, vicinanza e solidarietà.

 



Lascia un commento