Luigi Musacchia riconfermato alla Presidenza Nazionale

Luigi Musacchia confermato alla guida della Libertas nel prossimo quadriennio. Una preferenza espressa, durante la 51^ Assemblea Nazionale Elettiva Libertas che si è appena conclusa, con il 70% dei voti.

Il desiderio è quello di ripartire con grande forza e determinazione per vivere un nuovo quadriennio fatto di sport, impegno sociale ma soprattutto di persone.

L’intera Assemblea è stata animata dalla voglia di tornare, da sportivi, alla vita sociale e alla condivisione dopo il drammatico momento della crisi Covid. Il claim dell’Assemblea “Sport. Il gioco della vita ” è stato scelto come simbolo della ripartenza e della resilienza connaturata allo spirito sportivo.

Un lungo intervento quello del Presidente Musacchia per raccontare il lavoro svolto fin qui per reagire a tutte le sfide che il cambiamento sistemico  del mondo dello sport ha portato con sé.

Chiare le linee programmatiche del prossimo quadriennio che sarà caratterizzato da una significativa riorganizzazione dell’Ente in favore di una visione progettuale, capace di coniugare con equilibrio urgenze sociali, anima sportiva e capacità manageriali.

“Quello che è per me fondamentale in questo momento è sostenere il punto di vista della Libertas, e dello Sport sociale tutto, nelle sedi istituzionali, nei tavoli di lavoro, tra i cittadini per restituire una percezione reale del valore insostituibile dell’associazionismo sportivo. In questi anni mi sono battuto per veder riconosciuta la nostra identità, il nostro radicamento nel territorio ed il nostro valore in termini di salute pubblica, equità sociale e inclusione. In una parola quello che possiamo definire il diritto pieno del cittadino alla piena realizzazione di sé.” Questo l’impegno del Presidente Musacchia.

Si conclude la proclamazione del Presidente con una stretta di mano tra Musacchia ed Enzo  Corso, candidato alla Presidenza Nazionale, come segno fondamentale dello spirito che caratterizza due uomini che hanno dedicato la vita allo sport, con la determinazione di una rinnovata unione e coesione di tutta la realtà Libertas.

Alla Vicepresidenza eletto Andrea Pantano che affiancherà Musacchia in questo nuovo quadriennio nel segno del consolidamento delle competenze e del ridefinizione dei processi e degli obiettivi.

Anche in questo caso grande fair play con il Vicepresidente uscente Renzo Bellomi che con il suo impegno e dedizione ha contribuito ad affrontare le grandi criticità sistemiche del quadriennio appena concluso.



Lascia un commento