Libertas Albatros, parte la stagione sportiva

Lunedì riparte la stagione sportiva della Libertas Albatros di Sesto Reghena. Come di consueto, il sodalizio offre la possibilità di praticare numerose attività sportive, che quest’anno sono oltre 20, per tutte le fasce d’età. Tra le novità c’è il Kangoo Jumps, un allenamento ad alta intensità composto da ballo, corsa e salto che viene praticato con l’ausilio di un particolare paio di scarpe dotate di una molla attaccata alle suole. Per offrire la più alta qualità possibile, la Libertas Albatros collabora con rinomate società del territorio: Pallavolo Portogruaro per il volley, Accademia Wado Ryu Karate-Do Renmei di Concordia per il karate, Centrodanza Isadora di San Vito per la danza e Libertas Casarsa per l’atletica leggera.  Tutti gli istruttori sono qualificati SNaQ dal Coni o dalle federazioni sportive di riferimento per ogni attività che l’associazione propone. “La precedente stagione sportiva – spiega il presidente Antonello Bernard (nella foto, insieme al sindaco di Sesto al Reghena, durante alcune recenti premiazioni) – ci ha regalato notevoli soddisfazioni a partire dal secondo posto, a livello regionale, ed il terzo posto, a livello provinciale, della nostra squadra di volley Under 12 3vs3, con un gruppo di ragazzine che si cimentavano per la prima volta in questo sport. Buoni i risultati arrivati anche dall’atletica e dalle altre compagini della pallavolo. A dicembre il nostro gruppo di videodance ha avuto il privilegio di esibirsi al Teatro Verdi di Pordenone durante lo spettacolo “Verso un Natale insieme” organizzato dal Centro sportivo provinciale Libertas. Inoltre – aggiunge – abbiamo collaborato con l’Istituto comprensivo di Cordovado per la realizzazione del progetto scolastico “Gioco sport”, organizzando, in sinergia con le insegnanti delle scuole, numerose attività ed appuntamenti sportivi pomeridiani. Quest’estate invece, con l’associazione Qui Quo Qua di Casarsa della Delizia, è stata organizzata a Bagnarola l’Estate sport per bambini e ragazzini dai 6 ai 14 anni. Ringrazio pertanto tutti i miei collaboratori, insegnanti ed istruttori: con il loro impegno rendono possibile tutto questo”. Bernard quest’anno ha ricevuto la Stella di Bronzo al merito sportivo da parte del Coni. L’importante riconoscimento testimonia l’impegno profuso nell’attività dirigenziale del presidente per il contributo allo sviluppo e promozione dello sport. 

 



Lascia un commento