La Libertas approva il Bilancio Sociale 2020. Uno strumento importante per gli obiettivi futuri

Il Bilancio Sociale rappresenta oggi un vero e proprio strumento per comprendere e pianificare il futuro. Un’analisi dei risultati ottenuti in termini di sistema valoriale, di impatto sociale e di funzionamento sistemico, capace di indicare al management dell’Ente una possibile direzione per costruire visioni future.

Il Bilancio Sociale della Libertas ha concluso il proprio iter di approvazione lunedì 28 giugno 2021 ed è stato redatto e concepito come vero e proprio strumento di lavoro.

Il rispetto delle indicazioni contenute nel Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del 4 luglio 2019, sull’adozione delle Linee Guida per la redazione del bilancio sociale degli enti del Terzo settore, è stato assicurato con l’attestazione di conformità, che è parte integrante della indispensabile verifica effettuata dall’Organo di controllo.

Un obiettivo importante che segna l’inizio di un percorso in cui, questo tipo di rendicontazione, possa assumere un ruolo strategico e di profondo significato valoriale.

Un lavoro che possa rispondere alla platea di tutti coloro che si possono definire portatori di interesse rispetto alle azioni, ai risultati e all’impatto che l’Ente mette in campo a livello sportivo, sociale, economico e ambientale.

Questo primo Bilancio Sociale, realizzato con la collaborazione di CMA Creative Management Association Srl, può essere considerato un’edizione “zero”, un primo passo di un percorso verso la responsabilità sociale e la misurazione della performance.

 

Highlights Bilancio Sociale 2020

  • Un gruppo di lavoro dedicato alla stesura;
  • Una Guida alla responsabilità sociale (la UNI ISO 26000);
  • Uno Standard di riferimento per il calcolo del valore aggiunto (Standard GBS 2013);
  • 17 obiettivi di sviluppo sostenibile per guardare al futuro in un’ottica di miglioramento;
  • 10 principi rispettati per la realizzazione del documento (rilevanza, completezza, trasparenza, neutralità, competenza di periodo, comparabilità, chiarezza, veridicità e verificabilità, attendibilità, autonomia delle terze parti);
  • 7 valori di riferimento individuati (inclusione sociale, collaborazione, territorio, innovazione, coesione comunitaria, cultura sportiva e cura dell’ambiente);
  • 10 aspetti materiali ritenuti pertinenti e significativi per la responsabilità sociale dell’ente (Formazione di qualità ed E-learning; Accessibilità ed inclusione delle fasce più deboli della popolazione e delle persone a rischio discriminazione; Realizzazione di progetti, eventi e momenti di condivisione; Organizzazione di attività sportiva ad ogni livello; Comunicazione efficace; Identità condivisa e servizi per gli associati; Collaborazione con il territorio e promozione delle comunità locali; Informatizzazione dei processi operativi e digitalizzazione; Sport e scuola; Obiettivi di sviluppo sostenibile);
  • 24 stakeholder individuati (7 interni e 17 esterni) con oltre 160 azioni di stakeholder engagement;
  • 428 corsi organizzati dal dipartimento formazione;
  • 229 partecipanti ai corsi;
  • 500 società affiliate;
  • 775 tesserati;
  • 646 attività sportive;
  • 112 squadre e 216.036 atleti partecipanti;
  • 1 progetto concluso (Giovanni Sport Volontariato, #l’importante è partecipare), 2 progetti in corso (Lo Sport GenerAttore di comunità – Be Active, Stay Young), 1 progetto presentato (Jump the Gap);
  • 434 sessioni sul sito web (www.libertasnazionale.it);
  • 557 utenti totali (di cui 113.445 nuovi);
  • 747.968 il valore aggiunto distribuito a diversi stakeholder;
  • 14 azioni di miglioramento individuate per il futuro.


Lascia un commento