Karate, 3° European Cup Libertas. Nove medaglie alla corte della Defence Karate 2000

Ha fatto un ingresso con il botto la Defence Karate 2000 di Pravisdomini entrata solo quest’anno a far parte del mondo Libertas. La new entry, che per la prima volta ha partecipato al 3° European Karate Cup 2020 di Caorle, domenica 26 gennaio ha portato a casa la bellezza di nove pesantissime medaglie internazionali.

La competizione, che ha contato circa 450 partecipanti provenienti oltre che dall’Italia, dal Portogallo, dalla Scozia e persino dallo Sri Lanka, ha quindi premiato la Defence Karate in entrambe le specialità: kata, cioè la corretta esecuzione di forme prestabilite, e kumite, ossia il combattimento.

È proprio quest’ultima a rivelarsi la specialità della casa. Salgono infatti sul primo gradino del podio Danny Mio (Seniores, 75 Kg) e Marco Romani (Under 21, 84 Kg).

Finiscono invece in piazza d’onore Martina Fregonese (Juniores, 59 kg) e Fabio Romani (Seniores, 67 kg).

Giada Di Blasi (Juniores, 59 kg), Iulia Mutu (Juniores, 59kg) e Silvia Sist (Juniores, 48kg) mettono invece al collo la medaglia di bronzo, ciascuno nella propria categoria.

Se la sezione kumite ha portato le maggiori soddisfazioni al maestro Bruno Vendramini, quella del kata non è stata da meno in questa prima esperienza in Libertas.

Grazie a precise ed accurate performance, Alberto Da Ros e Vittoria Tesolin si aggiudicano entrambi un più che meritato terzo posto



Lascia un commento