Gli atleti Libertas spopolano al Gran Galà dello Sport

Moltissimi gli atleti Libertas premiati al Gran Galà dello Sport “La notte dei campioni”, organizzata dal Comune di Pordenone sabato 1° giugno in piazza XX settembre.

Fra gli sketch comici di Omar Pirovano, è salito per primo sul palco Giovanni Marziani del Club Scherma Pordenone, vicecampione regionale di spada e 6° alle finali nazionali GPG.

Hanno poi invaso il palco i numerosi atleti meritevoli della Polisportiva Villanova. Per la sezione judo sono stati premiati Shahid Azeez, campione nazionale Libertas, come Matteo Visentini, anche detentore del titolo nella lotta a terra; e Vincenzo Castoro, 3° classificato.

Non poteva mancare Jessica Macera campionessa assoluta italiana di bodybuilding categoria figure, vicecampionessa europea e podio mondiale sport model “ICN” natural bodybuilding.

Lunghissima poi la lista delle supermedaglie vinte dalla sezione grappling. Augustin Cozonac con doppio titolo italiano di Brasilian Ju Jitsu Brasiliano fra gli Adult e gli Assoluti. Emanuele Palombi campione italiano fra i Master e vicecampione fra gli assoluti. Aimè Nasibu, campione a Verona, bronzo a Firenze. Altri ori nazionali a Valerio Mariuz e Martina Ferruggia; un argento e un bronzo nazionale ciascuno invece per Luca Fortino, Jeffrie Mordan e Maria De Angelis. Fabio Spangaro e Luca Pavan sono infine vicecampioni italiani.

È stato quindi il turno della Scherma Vittoria, che ha presentato Mariavittoria Berretta campionessa italiana e oro nella prova interregionale, sempre di fioretto; Riccardo Paoletti campione regionale di spada maschile e primo posto sia nella prova interregionale di fioretto che di spada; Edoardo Lovisa bronzo regionale di spada. Alberto Paoletti campione regionale di spada e bronzo nel fioretto; Vittoria Riva campionessa regionale di fioretto; Maria Resctneac campionessa regionale di spada; Olesia Kutsenko bronzo al campionato regionale di fioretto.

Ma la Scherma Vittoria aggiunge a questi già numerosi titoli, anche altri tre titoli a squadre. Riccardo Paoletti, Edoardo Lovisa e Maria Resctneac sono campioni regionali di spada; Riccardo Paoletti, Edoardo Lovisa, Mariavittoria Berretta, Vittoria Riva e Olesia Kutsenko sono vicecampioni regionali di fioretto; infine Mariavittoria Berretta, Vittoria Riva, Maria Resctneac e Olesia Kutsenko sono campionesse nazionali di fioretto.

Altri due rappresentanti Libertas sul palco fanno invece capo allo Skorpion Club. Le numerose autorità presenti hanno quindi premiato Francesca Roitero, prima classificata alla Coppa Italia, 7a all’European Judo Cup di Bratislava, e bronzo ai campionati assoluti; ed anche il presidente Massimo Cester che in coppia con Davide Mauri del Kuroki Tarcento (Libertas) ha conseguito l’argento ai campionati italiani ed il bronzo ai campionati mondiali nella specialità judo-kata.

Il gran finale è spettato alla Weisong Shool Pordenone, che detta legge in Italia e all’estero. Non a caso infatti dieci dei suoi atleti rappresenteranno l’Italia a Madrid, indossando la maglia azzurra.

Sono quindi saliti sul palco la campionessa europea di shaolin Jasmine Zhu; il tre volte campione italiano (specialità moderno, tradizionale arma e tradizionale mani nude) e bronzo europeo di saholin Guido Polesel; il tre volte vicecampione italiano assoluti, nelle stesse specialità del compagno di squadra, e bronzo europeo in tradizionale Andrea Colin; e Marta Zillet, con un argento a mani nude e bronzo in bastone all’International Wushu Festival, più un oro a mani nude in Coppa Italia.

All’International Wushu Festival di Misk hanno brillato anche Michele Ruppolo, con un argento a mani nude, cui si aggiunge anche il bronzo taolu moderno in Coppa Italia; Amon Montagner due ori in tradizionale, ed un bottino di un oro e due argenti in taolu tradizionale alla Wushu Sanda Cup.

Sempre al Wushu Sanda Cup di Lignano Sabbiadoro Gabriele Furlani ottiene due ori in tradizionale; Andrea Bonassi 1 oro e 1 argento in tradizionale e 1 bronzo in moderno; Giorgio Caporal argento in tradizionale; Jacopo Savi bronzo in moderno; Francesco Bravin 1 argento e 1 bronzo in tradizionale; Maya D’Andrea 1 argento e 1 bronzo in tradizionale; Greta Mellina Bares 1 oro e 1 argento in tradizionale, con anche un oro in taolu moderno in Coppa Italia.

Quest’ultima coppa, strappata al centro sud proprio dalla scuola pordenonese, vede brillare inoltre in taolu moderno Nicola Clara d’argento, Pierpaolo Rosso di bronzo e Kevin Battistetti oro a mani nude.



Lascia un commento