Giornata Nazionale dello Sport. L’inclusione a cura del Judo Libertas Cordenons

La Libertas era presente anche a Cordenons domenica 2 giugno per la Giornata Nazionale dello Sport 2019.

Centinaia di avventori sono stati così coinvolti nel gioco danza, moderna, classica, contemporanea e hip hop dell’ASD Passi di Danza Libertas e si sono messi in gioco con il Judo Libertas Cordenons.

In particolare, proprio il judo è riuscito ad attirare tantissime nuove leve. Ma la giornata si è anche prestata per favorire l’inclusione, tema sempre molto caro al Judo Libertas Cordenons.

Il sodalizio ha infatti ospitato i judoka con disabilità intellettive e relazionali del Sekai Budo Pordenone. Il presidente cordenonese Luciano Carlet ha ringraziato particolarmente il maestro Ermanno Furia, da anni impegnato nel judo per ragazzi con disabilità, che ha permesso ai molti aspiranti judoka di entrare in contatto con questa realtà. Ma anche «l’amministrazione comunale, il sindaco Andrea Delle Vedove, l’assessore allo sport Andrea Serio, e i padroni di casa dell’ADV Cordenons per l’organizzazione e per il pranzo offerto a tutti i partecipanti».



Lascia un commento