Ginnastica ritmica, grande successo ai Nazionali di Montecatini

Una piccola invasione, pacifica e festosa, di giovani atlete della Ginnastica Ritmica cresciute nella grande famiglia Libertas. Dal primo al cinque giugno questo si è vissuto nella magnifica location del Palaterme di Montecatini Terme e nel cuore della ridente cittadina termale toscana. Oltre mille ragazze, in rappresentanza di una sessantina di associazioni sportive dilettantistiche provenienti da ben dodici regioni italiane si sono esibite sulle pedane di gara e di allenamento allestite all’interno dell’impianto sportivo montecatinese, grazie allo sponsor tecnico della manifestazione la          Danza & Ginnastica Store, ricevendo per tutti i giorni del Campionato Nazionale Libertas di Ginnastica Ritmica i meritati applausi di migliaia di appassionati di questo sport che negli ultimi due lustri ha avuto una crescita esponenziale all’interno dell’ente di promozione sportiva, figlio dell’intuizione del grande Alcide De Gasperi ben settantasette anni fa. Dalle gradinate del Palaterme si sono potute ammirare capacità tecniche e fisiche di tantissime atlete ma soprattutto si sono visti i grandi progressi fatti grazie al lavoro instancabile delle società Libertas e delle loro istruttrici. “E’ una famiglia che cresce insieme ai suoi componenti- sottolinea Carmine Adinolfi, consigliere nazionale e responsabile nazionale della programmazione sportiva della Libertas nonché deus ex machina del movimento della Ginnastica ritmica all’interno dell’ente- Qualche anno addietro grazie alla collaborazione della mia inseparabile squadra e della responsabile nazionale di disciplina Teresa De Martino abbiamo coinvolto in questo discorso le prime associazioni e subito dopo il fenomeno è esploso letteralmente. Ora sono migliaia e migliaia le atlete Libertas che si cimentano nelle varie fasi stagionali delle gare, da quelle a carattere provinciale a quelle regionali e, per finire in bellezza, alla finale nazionale. Come anche non frenano le affiliazioni delle società. Sono particolarmente soddisfatto dell’accoglienza che abbiamo ricevuto dalla città di Montecatini, dall’amministrazione comunale, nelle persone del sindaco, dott. Luca Baroncini, e dell’assessore allo Sport e Turismo, Alessandra Bartolozzi. Come anche dell’ufficio sport con i simpatici e professionali Simona Pallini e  Massimo Chiti. Altrettanto significativa la risposta degli albergatori locali con i quali si è instaurato da subito il giusto rapporto che sarà sicuramente fautore di altre prossime collaborazioni”. Durante le fasi del Campionato non è mancata la solita ciliegina sulla torta per la gioia delle giovanissime atlete. In pedana, infatti, si sono esibite in due applauditissime esibizioni le vice campionesse d’Italia in carica dell’Asd Raffaello Motto di Viareggio. Sport e aggregazione, il binomio che in casa Libertas si amplifica in occasione di eventi come il Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica. Alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione non ha fatto mancare la sua presenza, graditissima, il presidente nazionale, il dott. Andrea Pantano. Con grande piacere  e un pizzico di orgoglio per il risultato ottenuto, ha sottolineato la volontà di continuare a collaborare con  Montecatini portando nella città termale altre manifestazioni di carattere nazionale della famiglia Libertas. “Ringrazio l’Amministrazione comunale per l’accoglienza che ci ha voluto riservare e per l’opportunità dataci di dimostrare quali siano le nostre capacità organizzative- ha sottolineato il presidente Pantano- Il nostro è un ente di promozione sportiva con una solidissima storia alle spalle. E’ da questo passato florido che traiamo un bagaglio di esperienze che ci permette di guardare al futuro con fiducia,  pronti a sostenere le sfide che tempi non facili ci impongono di affrontare. Risorse ed energie, come è stato testimoniato qui con il Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica, non mancano nella nostra squadra”. Il presidente Pantano, poi, ha voluto vivere insieme alle ragazze l’emozione delle premiazioni e la gran festa finale, momento che ha condiviso anche il sindaco di Montecatini Luca Baroncini.

Gli atleti, con la mano sul petto, ascoltano emozionati  l’Inno di Mameli.
L’intervento del presidente nazionale CNS Libertas Andrea Pantano, alle spalle il consigliere nazionale CNS Libertas Carmine Adinolfi.


Lascia un commento