Firmato il DPCM 14 gennaio 2021. Slittano le riaperture anche nello sport

Oggi il Presidente del Consiglio Conte ha approvato il documento che sancisce le nuove restrizioni da domani 16 gennaio 2021. Una giornata che vedrà anche l’analisi dei dati del monitoraggio settimanale, per capire quali sono i terriori che da domenica 17 subiranno una modifica nel colore che ne individua le limitazioni.

Il nuovo Dpcm  non prevede una riduzione quindi delle misure in vigore, confermando anche il coprifuoco dalle 22 alle 5, e la didattica a distanza al 50% per le superiori.

Indice RT

Zona arancione:  indice Rt a livello 1, o se riscontra un’incidenza di 50 casi ogni 100 mila abitanti.

Zona rossa: l’Rt uguale o superiore a 1,2. 

Con le modifiche introdotte dal decreto, solo 6 regioni rimarrebbero gialle: Abruzzo, Basilicata, Campania, Sardegna, Toscana e Valle d’Aosta. Tutte le altre, invece, rischiano l’arancione, con la Lombardia e la Sicilia molto probabilmente in zona rossa

Zona bianca: Il decreto ha introdotto la zona bianca, distanziamento e uso della mascherina.  Ma i paramentri sono molto rigidi: presentare un rischio basso e avere 3 settimane consecutive di incidenza di 50 casi ogni 100 mila abitanti.

Zona gialla: divieto di spostamento tra le regioni fino al 15 febbraio.

Palestre e piscine

Restano chiuse palestre e piscine con l’obiettivo di lavorare per riprendere almeno li sport individuali nelle zone gialle.

Impianti sciistici

Gli impianti sciistici non riapriranno almeno fino al 15 febbraio.

Scuola

Dal 18 gennaio le superiori ripartono con una  didattica in presenza “almeno al 50% e fino a un massimo dl 75%”, sempre che finiscano in zona rossa: in quel caso si torna alla Dad al 100%. Rientrano a scuola quindi al momento i ragazzi di Lazio, Lombardia, Piemonte, Liguria, Molise e Puglia.

Bar e ristoranti

Per i bar e le attività commerciali che vendono bevande e alcolici, come anche per le enoteche, scatta il divieto di vendita da asporto a partire dalle 18.

Musei

Confermata l’apertura dei musei ma solo nelle regioni gialle e solo nei giorni feriali.



Lascia un commento