Dance Competition – 1° Trofeo Libertas. Tutto esaurito all’Auditorium Concordia

Ha registrato il tutto esaurito la manifestazione Dance Competition – 1° Trofeo Nazionale Libertas, che si è svolta all’Auditorium Concordia domenica 24 marzo.

61 gruppi di 32 associazioni, per un totale di oltre 600 ballerini provenienti da tutto il nord Italia, hanno offerto uno spettacolo entusiasmante e coinvolgente. Ogni esibizione è stata accuratamente valutata da una giuria di altissimo livello: Giulia Baratella per la danza contemporanea, Denise Zendron per la classica, Silvia Scagnetto per la moderna e Luca D’Ottavio per l’hip hop, guidati da un presidente d’eccezione, David Bellay, coreografo ufficiale del programma di Sky Dance Dance Dance Italia e di Miss Italia.

Assoluta protagonista della giornata è stata l’associazione pordenonese Demi, che su 6 coreografie presentate nella specialità di danza moderna, si è aggiudicata due primi posti, nella categoria Youth con “Mystery” e nella Junior con “Lovely”, una piazza d’onore per la categoria Children con “Zombies & Cheerleaders”, nonché l’ambitissimo Trofeo Libertas, riservato all’associazione affiliata Libertas che ha accumulato più punti fra tutte le categorie e tutte le specialità.

Numerosissime le borse di studio assegnate, messe in palio da Danza nel CuoreShowlletico – Dance & Musical AcademyFlava School – Professional Urban Dance School, e direttamente dalla giurata Denise Zendron, sia ai gruppi che ai singoli ballerini.

Hanno assistito allo spettacolo e premiato i vincitori il presidente della Libertas provinciale Ivo Neri, che ha fatto gli onori di casa, il presidente della Libertas FVG Bernardino Ceccarelli, il consigliere della Libertas Nazionale Edoardo Muzzin, il responsabile della Libertas Servizi Lorenzo Cella e l’assessore comunale di Pordenone Cristina Amirante.

Le classifiche, interamente pubblicate sul sito della Libertas FVG complete di punteggio, hanno visto per la danza classica categoria Youth, composta da ballerini dai 10 ai 12 anni, la scuola Danza & Musica di Udine, con “Pizzicato” al primo posto, mentre al secondo è arrivata la pordenonese Danza Immagine con “Reverse”.

Per la stessa fascia d’età, ma nella specialità moderna, dietro alla Demi, Roraidanza ha piazzato una doppietta con “Apri gli occhi” e “Horror Story”, che ha vinto nel derby di spareggio contro “Carol of Bells” de Il Sogno.

Nella contemporanea, ancora Danza & Musica al primo posto con “Emozioni di Strada”, vincitrice anche del premio Miglior Talento. A seguire, “Nuvole Bianche” di Artedanza e Movimento, da Casorate Primo in provincia di Pavia, e “Attenti al Lupo” di Progetto Danza e Spettacolo.

L’hip hop ha incoronato “Fire” di Viento Flamenco.

A seguire è andata in scena la categoria Children (dai 6 ai 9 anni). Qui, per la classica, la coreografia “Flutes Band” di Danbailop ha avuto la meglio su “La Bayadere” di Centro Danza Vaganova, da Venezia.

Per la moderna, sul podio al primo posto Progetto Danza e Spettacolo con “L’ora del the”, titolare del premio Miglior Talento, seguito dalla già citata Demi e, al terzo posto, da Il Sogno con “L’Amuor Toujour”. Il primo posto per la contemporanea è andato ad Artedanza e Movimento con “Mi fido di te”.

Il pomeriggio è cominciato con le esibizioni della categoria Junior, dai 13 ai 15 anni. Asd Torre ha presentato “Il mare d’inverno”, vincendo la specialità classico. Nel moderno, dopo la Demi, troviamo al secondo posto Obiettivo Danza Sport System con “Geometric” ed al terzo Dance Mob con “The Greatest Show”.

Per la contemporanea, di nuovo Obiettivo Danza Sport System di Padova sul podio, al primo posto con “Too Much”, premiato anche come Miglior Talento; seguito da “Parole in circolo” di Progetto Danza e Spettacolo e da “The Wisp Sings” della Funnycenter Academy.

New Body Line 2 con “Baseline” si impone su Dance Team Friuli con “Kung Fu Kids” per l’hip hop.

Ha letteralmente chiuso le danze la categoria Senior, dai 16 anni in su. Per la sezione classica, questa volta è Danza Immagine a spuntarla su tutte le altre con la coreografia “Birth”. A seguire, al secondo posto Arabesque con “Nuvole Bianche” e al terzo Fiabe e Balletti di Bornasco con “Point”.

La sezione moderna trova in prima posizione Fly Dancing con “Next to Me”, in seconda Arabesque con “Something To Belive In”, e in terza New Body Line 2 con “Care donne amatevi”.

Passi di Danza vince con “Crescendo impari”, nella specialità contemporaneo, superando per un solo punto Danza Immagine con “Love in the Dark”; Artedanza in terza posizione con “So Close”.

L’ultima specialità, l’hip hop ha visto, infine, stravincere la pordenonese I&M, che piazza una doppietta nelle prime due posizioni: “Notte del giudizio” e “Tripple x”, che ha vinto anche il premio Miglior Talento. Chiude il podio Urban Arts Academy con “Watch Out”.



Lascia un commento