Campionato Nazionale di Nuoto Libertas 2019. Tutti in vasca per l’ultima giornata

Tuffo finale, come da tradizione, dei ragazzi che hanno partecipato a questa 65 ^edizione del Campionato Nazionale di Nuoto Libertas, che festeggiano entrando tutti in vasca.

Ultima giornata del Campionato in questa domenica 23 giugno, che conclude una quattro giorni di gare intense e senza sosta. Più di 800 iscritti e 2000 atleti gara, si sono alternati in vasca con un ritmo davvero impegnativo da giovedì 20 giugno. Ma la fatica non ha fermato il tifo di squadre e genitori, che è stato sempre al massimo.

Attesissima la gara che sancisce la fine dell’evento come ogni anno, l’Australiana, che appassiona sempre il pubblico, riuscendo a coinvolgere anche “gli addetti ai lavori” nel seguire la gara da spettatori. Due batterie, maschile e femminile in un sfida ad eliminazione diretta ad ogni vasca dell’ultimo, con un’alternanza dei quattro stili, per arrivare ad una fase finale a stile libero fino all’ultimo atleta.

Soddisfatto dell’organizzazione, e della fluidità di questa edizione, il Vicepresidente Nazionale Libertas Renzo Bellomi:” Vedere negli occhi dei ragazzi, ogni anno, l’entusiasmo di essere qui, è il miglior risultato possibile per una realtà come la Libertas. Una realtà che continua a credere nella forza trasformativa dell’esperienza sportiva, che va ben oltre una prestazione, per diventare un momento formativo importante nel percorso di crescita individuale”.

“Il nuoto si conferma uno degli sport con cui i bambini entrano più facilmente in contatto.- prosegue il Direttore Tecnico Libertas Luciano Morri Questo evento mette ancora una volta in evidenza, la capacità di questa disciplina, di coinvolgere un gran numero di giovanissimi, che entrano con passione a far parte di una squadra con cui condividere le prime esperienze, non solo agonistiche, ma anche e soprattutto umane”.

Le squadre infatti sono un punto di riferimento a cui rivolgersi per gestire lo stress o la paura di una gara, la voglia di farcela, l’amarezza di una sconfitta o la gioia della vittoria. In tutte queste occasioni non può non colpire lo spirito di gruppo, e la responsabilità nei confronti dei compagni, che anima questi giovani atleti.

Si chiude questo Campionato di Nuoto 2019 quindi, con un bilancio estremamente positivo, che conferma lo “stato di salute” del nuoto per ripartire subito con la programmazione dei prossimi anni.

Ed ecco le società che si sono portate a casa il  podio: prima classificata la Rari Nantes Romagna, secondo posto per la President Bologna e Libertas Nuoto Novara in terza posizione.

Qui per tutti gli altri risultati.



Lascia un commento