Alla Lombardia la Super Coppa Libertas Nice di Ginnastica Artistica

La seconda edizione del Festival Nazionale della Solidarietà di Ginnastica Artistica Libertas Nice ha raccolto nello scorso week end presso il Villaggio Accademia di Cesenatico 269 partecipanti provenienti da sette diverse regioni (Lombardia, Piemonte, Liguria, Trentino, Friuli, Emilia Romagna, Lazio).

Un successo meritato per Patrizia Salvadori, vera anime del movimento, soprattutto in considerazione delle difficoltà indotte dal perdurare della pandemia da Covid 19. Due giornate scandite da prove ai vari attrezzi e per le varie categorie che hanno impegnato il gruppo dei giudici in non sempre facili valutazioni che però nel complesso sono state ritenute sostanzialmente oggettive.

Il folto gruppo dei genitori che ha voluto accompagnare le figlie e i figli a questo confronto di livello non ha fatto mancare il proprio sostegno sottolineando con convinti applausi le varie esibizioni. Comunque ognuno dei partecipanti ha avuto il suo momento di giusto riconoscimento. Le presenze istituzionali della Libertas sono state espresse dalla presidente provinciale di Brescia Silvia Silistrini e dal consigliere nazionale uscente Giuseppe Danesi.

Al termine delle due giornate è stata stilata una graduatoria per regioni per assegnare la Super Coppa.  Nei totali complessivi sono confluiti i risultati di tutti i concorrenti e delle singole prove sia di ginnastica artistica che di acrogym a sottolineare che in un apporto solidaristico di squadra hanno contribuito tutte le atlete e tutti gli atleti con i loro punteggi di vertice ma anche la propria partecipazione. La graduatoria finale ha visto primeggiare la Lombardia (937 punti), seguita Trentino Alto Adige (347 punti), Lazio (306 punti), e ai piedi del podio Emilia Romagna, Liguria, Friuli e Piemonte.



Lascia un commento