Start. #E’ il momento di “muoversi”

Anche quest’anno la Libertas promuove un progetto deputato a intervenire sulle tematiche che più impattano sulla qualità della vita. Tematiche in cui — siamo certi — lo sport può svolgere un ruolo centrale.

Riconquistare il proprio corpo. Questo è il leitmotiv di “Start. #E’ il momento”, progetto CONI ideato dal Centro Nazionale Sportivo Libertas per l’anno 2018.

In un contesto europeo in cui sei persone su dieci non fanno mai esercizio, con un impietoso 60% di italiani che dichiara di non praticare mai attività fisica, il Belpaese si attesta alle prime posizioni di una negativa classifica tra i popoli più sedentari. Dati OMS alla mano, inoltre, sappiamo come la mancanza di movimento rappresenti il quarto fattore di rischio per la mortalità. Percentuali e statistiche che, al di là dei numeri, si traducono in ragazzi che abbandonano l’attività sportiva, in adulti sempre più stanchi e in anziani spossati e con poca possibilità di relazionarsi con gli altri. Lo sport è per noi uno strumento di cambiamento, di consapevolezza individuale, una riappropriazione delle potenzialità fisiche e mentali e di conseguenza una variabile sistemica fondamentale per la società.

Sulla comparazione di queste variabili si è sviluppata la linea progettuale della Libertas, per dare risposte adeguate alla crescente domanda sociale di sport inteso come movimento, benessere psicologico e prevenzione salutista.

La consistente adesione delle strutture territoriali e l’entusiasmo riscontrato dai gruppi di lavoro confermano la qualità del progetto. Il coinvolgimento delle scuole, delle famiglie e delle associazioni sportive ha consentito di orientarsi verso un più ampio ventaglio di target sociali. Altro aspetto determinante è rappresentato dalla trasversalità dell’iniziativa che ha coinvolto tutte le fasce d’età, riscontrando un sensibile interesse verso le tematiche affrontate.

Le attività sportive mirate, cosi come i test sull’umore e le valutazioni delle capacità attitudinali sono sussidiate da focus interessanti e momenti convegnistici che vantano la partecipazione di qualificate professionalità. Grazie a questo progetto abbiamo aperto nuovi canali di adesione, di confronto, di condivisione.

Dobbiamo continuare in questa direzione per qualificare il nostro ruolo e per consolidare la nostra mission.



Lascia un commento