San Giorgio a Cremano, grandi numeri al Grand Prix di Ginnastica artistica Libertas

Continua il grande momento di crescita della Ginnastica artistica in seno alla Libertas. I numeri registrati nei tre appuntamenti del Grand Prix di Ginnastica artistica svoltisi al palaveliero di San Giorgio a Cremano testimoniano dello stato di salute più che buono del movimento ginnico di base all’interno del nostro ente di promozione sportiva. Oltre quattrocento atlete si sono esibite nell’ultimo week end nella splendida struttura dell’hinterland partenopeo animando una due giorni interessante sul piano tecnico e straordinaria dal punto di vista della partecipazione di pubblico. Le gradinate del Palaveliero non sono mai state vuote, riempite da genitori entusiasti per le prestazioni delle loro figliole e da curiosi della zona richiamati dalle gare.

Particolarmente soddisfatto dell’esito della manifestazione il deus ex machina dell’organizzazione, Carmine Adinolfi, componente della direzione tecnica nazionale Libertas alla Programmazione. Dopo l’incoraggiante risultato riscontrato a Pineto, con il Trofeo Le Terre del Cerrano, subito una conferma. In attesa di un altro importante momento di verifica che si vivrà ancora una volta sull’Adriatico dal 31 maggio al 3 giugno prossimi con il Gran Galà d’Italia di Ginnastica artistica. Sono state decine le associazioni sportive dilettantistiche che si sono iscritte e che hanno partecipato con le loro atlete alle gare.

Ma è soprattutto la macchina organizzativa messa in piedi – ha sottolineato Adinolfi – ad aver tributato alla manifestazione un successo meritato. Dal Corpo giudicante alle istruttrici, dalle atlete ai genitori, tutte le componenti hanno collaborato per la migliore riuscita dell’evento. La Ginnastica artistica non può che crescere sempre di più nella nostra famiglia Libertas con questi presupposti”.

Il team messo in campo è ormai più che rodato. Dalla responsabile tecnico regionale Teresa Calceglia, al marito Michele D’Amato , dalla responsabile del Corpo giudicante regionale Roberta Fior Rosso, alle sue brave collaboratrici, alla voce ufficiale delle gare Alessandro Patente, tutti hanno dato il loro contributo affinché i pilastri “gettati” negli scorsi mesi si fortificassero e dessero la possibilità di crescere a tutto il movimento. I numeri registrati confermano il trend positivo.

Alla prossima, dunque…



Lascia un commento