Progetto CONI, Libertas e Accademia Kronos presentano “Sport aperto: sport ambiente natura in libertà”

La Libertas e l’Associazione Accademia Kronos presentano a Roma (Sala Giunta CONI) il progetto “Sport aperto: sport ambiente natura in libertà”.

La Libertas (ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI) e l’Associazione Accademia Kronos (riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente) presenteranno martedì 21 marzo 2017 (ore 12.00) a Roma, presso la Sala Giunta del CONI, il progetto “Sport aperto: sport ambiente natura in libertà”. E’ un’indagine conoscitiva fortemente voluta dalla Libertas in sintonia con la linea progettuale del CONI che pone al centro il territorio con le sue emergenze non più procrastinabili (vedi, per esempio, il “Piano sport e periferie”).

E’ importante questa attenzione del CONI verso le periferie degradate dove allignano fenomeni di microcriminalità che inquinano il tessuto urbano polarizzando una facile manovalanza nella devianza minorile. Lo sport è senza dubbio un antidoto per tutelare il benessere psicofisico dei giovanissimi. Incuria endemica e scempio vandalico dilapidano il patrimonio naturale e l’identità culturale del territorio. Emerge dalle grandi aree della sensibilità sociale una pressante domanda di prevenzione per tutelare la morfologia del nostro Paese e le sue straordinari e radici demo-etno-antropologiche. Promozione sportiva e tutela ambientale possono determinare una costruttiva inversione di tendenza. Con questa idea-forza la Libertas e l’Associazione Accademia Kronos hanno consorziato le sinergie al fine di integrare le discipline sportive ecosostenibili e gli spazi naturali. Percorsi di sensibilizzazione e di conoscenza consentiranno di “adottare” i poli più attrattivi del territorio rendendoli fruibili alla cittadinanza attiva attraverso le compatibilità ecosportive.Presidiare il territorio significa attuare una battaglia di civiltà ed avviare processi empatici verso una coscienza ambientale responsabile e consapevole.

Se non agiremo in tempi brevi – sostiene Norman Myers – lasceremo ai nostri discendenti un irreversi bile geodeterioramento con effetti devastanti sull’ecosistema”. Questo monito viene ascoltato, interpretato e rappresentato dalla Libertas e dall’Associazione Accademia Kronos che intendono fare pressing sulle istituzioni, sugli enti locali, sui movimenti ambientalisti, sulle società sportive di base e su tutte le componenti sociali che operano nel territorio.

La mobilitazione si articolerà nei progetti “Pianta un fiore e rendi il mondo migliore”, “Olimpiadi nella natura”, “Scopri il mondo attorno a te”, “Porta a spasso il tuo padrone”. Le attività saranno sussidiate da momenti formativi di alto profilo.

Le modalità di adesione saranno esplicitate sui siti istituzionali (www.libertasnazionale.itwww.accademiakronos.it ).



Lascia un commento