La relazione che cura: in Piemonte una giornata di Hippo-Triathlon targata Libertas

Ci sono giornate che hanno un significato particolare, perché riaccendono il valore che l’esperienza sportiva può portare nella vita delle persone. Questo è quello che è accaduto anche la scorsa domenica, 7 ottobre 2018, nel Parco Regionale “La Mandria”Venaria Reale (TO), che ha ospitato un evento di Hippo-Thriatlon.

L’ ACE CNS Libertas, in collaborazione con l’Associazione Rubens,e il sostegno del Centro Regionale Libertas Piemonte ha infatti fortemente voluto questa giornata di Hippo-Triathlon, aperto e pensato per tutti. Il rapporto terapeutico con i cavalli e l’esperienza di lavorare in squadra hanno coinvolto veramente tutti, dando la possibilità a molti atleti con differenti disabilità di vivere a pieno questa domenica di sport.

Una sinergia di forze per permettere all’Associazione Muoversi Allegramente di partecipare con numerosi atleti con disabilità, sostenuti e supportati dall’equipe dell’Associazione Rubens nella prova di equitazione. L’Associazione Rubens  insieme ad Ace si occupa di interventi assistiti con i cavalli, in programmi di rieducazione e mobilitazione sia psichica che motoria per bambini e adulti, un impegno importante e significativo che punta sulla relazione come cura.

L’Ace CNS Libertas organizza infatti anche corsi di formazione in questo settore, proprio per formare operatori in grado di supportare lo sviluppo del rapporto con il cavallo e della  specifica rilevanza terapeutica.

L’evento, che ha messo in campo dodici squadre, composte da tre atleti ciascuna (un cavaliere, un ciclista e un podista), ha riscontrato un grande successo di pubblico. Ma il risultato più atteso è stato certamente il sentito coinvolgimento di amici e parenti che si sono trovati a tifare insieme gli atleti protagonisti di questa incredibile giornata.



Lascia un commento