Cerca nel sito:
Username:
Password:
DIPARTIMENTO FORMAZIONE I SETTORI -> SETTORE FORMAZIONE
Responsabile

Fulvio Martinetti

Cell. 338 7300494
e-mail: settoreformazione@libertasnazionale.it


La richiesta di qualità nell'erogazione di servizi da parte dell'Associazionismo è sempre più pressante ed inderogabile.
Tra i servizi dell'Ente, la Formazione rappresenta una delle strutture portanti tra le più qualificanti, in quanto può e deve saper coinvolgere tutte le figure attive che operano alla base: il Dirigente, il Tecnico, il Gestore di impianti.
I bisogni, le esigenze e le istanze che pressantemente pervengono dalla Base impongono una struttura in grado di incrementare e valorizzare l'Area Formativa per essere in grado di fornire un servizio alle Associazioni ed ai Tesserati più consono ai tempi ed alle tante aspettative.
In questo contesto e con queste premesse risultano importanti tutte le attività svolte dall'Area Formativa se mirate a creare una rete di iniziative che trovino una progressiva concretezza di realizzazione, un graduale processo di trasformazione pedagogica e didattica e una crescita secondo la definizione di programmi a breve, medio e lungo termine.
La sensibilizzazione delle strutture periferiche dovrà smuovere la convinzione dell'indispensabilità di una formazione qualificata e qualificante, coerente alle esigenze della promozione, strutturata per sostenere adeguatamente le richieste della società e del mercato, la qualità tecnica e la capacità gestionale.

La struttura centrale del Settore Formazione è rappresentata da:

Le strutture periferiche della formazione sono rappresentate da:
  • Le Scuole Interregionali e Regionali di Formazione Sportiva
  • I Referenti Regionali e Interregionali
  • Le Scuole di Promozione Sportiva


I ruoli tecnici e le relative qualifiche rilasciate e/o riconosciute dalla Scuola Nazionale di Formazione Sportiva del C.N.S.Libertas sono:
    Ruoli tecnici di 1° Livello: si collocano al primo livello le qualifiche tecniche di:

    • OPERATORE SPORTIVO DI BASE
    • EDUCATORE SPORTIVO DI BASE IN DISABILITA'
    • ANIMATORE SPORTIVO GIOVANILE

    Ruoli tecnici di 2° Livello: si collocano al secondo livello le qualifiche tecniche di

    • AMIMATORE TURISTICO-SPORTIVO
    • ISTRUTTORE
    • EDUCATORE SPORTIVO SPECIALIZZATO IN DISABILITA'
    • TECNICO SPECIALIZZATO (1)
    • GIUDICE DI GARA
    • DIRIGENTE SPORTIVO e/o GESTORE DI IMPIANTI SPORTIVI
(1) Di ogni disciplina sportiva


L’OPERATORE SPORTIVO DI BASE

Si tratta di una figura con una formazione di base essenziale in grado di gestire le attività motorie non specializzate, in affiancamento ad un tecnico più qualificato nell’ addestramento sportivo. Possiede le competenze essenziali per gestire le attività sportive con efficacia e sicurezza. Garantisce infine alle associazioni sportive i requisiti minimi legali ed amministrativi per l’organizzazione delle attività (disposizioni legislative regionali). La qualifica di Operatore Sportivo di Base è temporanea. Entro due anni dal conseguimento per continuare l’attività di insegnamento o allenamento, dovrà frequentare un corso per Istruttore della disciplina sportiva in cui esercita e richiedere l’iscrizione all’Albo Nazionale CNSL di 2° livello, ovvero frequentare un corso di aggiornamento che proroga la scadenza di altri due anni.

EDUCATORE SPORTIVO DI BASE IN DISABILITA'

E’ un operatore specializzato nell’animazione motoria mirata all’integrazione dei soggetti diversamente abili, pertanto, l’attività sportiva proposta non sarà un momento riabilitativo ma bensì un momento di conquista e miglioramento dell’autonomia e dell’autostima personale. I processi di rielaborazione delle attività motorie,assumono un particolare significato per le persone con disabilità, che potranno esprimersi anche tramite le attività motorie e sportive.
La qualifica di Educatore Sportivo di base in Disabilita’ è temporanea e non abilita ad agire immediatamente in autonomia sul campo,perciò le sue attività dovranno essere svolte sotto la guida e supervisione di un tecnico esperto o di o figure professionali specifiche delsettore.
L’ educatore sportivo di base perciò collabora con l’istruttore sportivo, gli operatori socio sanitari e tutte le figure educative professionali previste dalla varie normative regionali coadiuvandoli nelle attività motorie specifiche sulla disabilità.
Può essere utilizzato nei presidi socio assistenziali negli oratori, nei Circoli, delle Associazioni sportive, nei centri estivi o iniziative similari per la realizzazione di interventi a carattere assistenziale ricreativi ed educativi in ambito sportivo.
E’ tra le figure di riferimento per tutte le attività promosse dalle Scuole di Promozione Sportiva (S.P.S.)

ANIMATORE SPORTIVO GIOVANILE

E’ un operatore specializzato nell’animazione motoria e sportiva infantile e giovanile.
Può essere utilizzato nei progetti ricreativi quali attività degli oratori, dei Circoli, delle Associazioni sportive, dei centri estivi o iniziative similari. Se in possesso del necessario bagaglio tecnico ed esperenziale può proporsi anche come operatore di supporto all’insegnante nella Scuola dell’Infanzia e Primaria pubblica e privata, per le attività motorie di base senza caratterizzazione sportiva specialistica (attività generali educative e formative).
E’ tra le figure di riferimento per tutte le attività promosse dalle Scuole di Promozione Sportiva (S.P.S.)

ANIMATORE TURISTICO-SPORTIVO

Si tratta di un operatore specializzato nell’animazione psico-motoria, sportiva e turistico – sportiva, in grado di sviluppare programmi volti a far vivere lo sport come piacere al richiamo della natura e come strumento per trascorrere gradevolmente il tempo libero.
Può essere utilizzato per proporre attività sportive con finalità ludiche in progetti ricreativi temporanei, quali le attività dei centri estivi cittadini organizzate da circoli, oratori, enti ed associazioni sportive ed in iniziative similari..
Può inoltre essere impiegato in strutture turistiche extra – alberghiere (case vacanze – ostelli della gioventù, ecc )
Il curriculum formativo prevede una parte generale di carattere psicopedagogico ed una specifica in campo psico-motorio, ricreativo e turistico-sportivo.
E’ la figura di riferimento per tutte le attività promosse dalle Scuole di Promozione Sportiva (S.P.S.).

ISTRUTTORE

E’ la figura tecnica di base dell’Ente. Si tratta di un operatore sportivo qualificato in una specifica disciplina in possesso di competenze tecniche, metodologiche e psicopedagogiche, in grado di condurre le esercitazioni pratiche con efficacia e sicurezza. Particolarmente attento alla salute psicofisica degli allievi si occupa sia dell’istruzione tecnica di base che dell’addestramento giovanile, in particolare dell’attività preagonistica ed agonistica.
Può svolgere la funzione di allenatore anche nel settore amatoriale.
Viene formato con un apposito percorso corso che prevede una parte generale, con nozioni di Medicina dello Sport, di Metodologia dell’allenamento e Metodologia dell’insegnamento, ed una specifica: teorica e pratica, riferita alla disciplina per la quale ha conseguito la qualifica.
Può svolgere funzioni di tutoraggio nei confronti degli operatori di base e può avere funzioni di coordinamento in una Scuola Tecnica Libertas (o Scuole di Promozione Sportiva S.P.S.)

EDUCATORE SPORTIVO SPECIALIZZATO IN DISABILITA'

E’ tra le figure tecniche di base dell’Ente. Si tratta di un operatore sportivo specializzato nella disabilità in possesso di conoscenze, tecniche metodologie che gli permettano di organizzare e gestire un percorso di attività motoria con utenti diversamente abili per rapportarsi con la persona disabile in modo efficace e funzionale all'attività svolta.
in possesso di competenze tecniche, metodologiche e psicopedagogiche, in grado di condurre le esercitazioni pratiche con efficacia e sicurezza.
Le competenze trasmesse mireranno alla pianificazione e gestione di programmi individuali e di gruppo finalizzati alla giusta integrazione, con lo scopo di migliorare la forma fisica nonché mentale, in modo da considerare l’handicap non come diversità ma come normalità, elevando a valore le reciproche diversità.
Se qualificato in una specifica disciplina Può svolgere la funzione di istruttore/allenatore nel settore amatoriale dell’ente.
Viene formato con un apposito percorso corso che prevede una parte generale, con nozioni di Psicopedagogica di Medicina dello Sport, e Metodologia dell’insegnamento, ed una specifica teorica e pratica finalizzata alla pratica sportiva.
lo scopo del percorso formativo sarà quello di concepire l’attività motoria nell’ambito della disabilità come un processo di costruzione, in collaborazione con altre figure professionali, e di relazione con l'utente disabile per favorire in lui maggiore consapevolezza corporea/motoria e il più alto livello possibile di autonomia e benessere personale.
Può svolgere funzioni di tutoraggio nei confronti degli operatori di base e può avere funzioni di coordinamento in una Scuola Tecnica Libertas (o Scuole di Promozione Sportiva S.P.S.)

TECNICO SPECIALIZZATO

Il Tecnico specializzato è un istruttore/allenatore indirizzato verso l’allenamento evoluto che progetta, conduce e verifica la preparazione dei gruppi di atleti di adulti e dei settori giovanili avanzati. E’ in grado di gestire squadre ed atleti nella preparazione fisica generale e speciale, nella tecnica, nell’organizzazione, nella conduzione psicologica del gruppo e del singolo atleta.
Viene formato con appositi corsi organizzati dall’Ente (nelle discipline che prevedono espressamente questa figura tecnica come ulteriore specializzazione), oppure accede al ruolo attraverso l’equiparazione di una qualifica corrispondente acquisita in altra struttura sportiva

GIUDICE DI GARA / ARBITRO

Si tratta di figure formate per la direzione degli incontri, la valutazione delle prestazioni di gara (sport tecnico combinatori) e per la verifica del rispetto dei regolamenti sportivi. (Arbitri Giudici di gara, Commissari)

DIRIGENTE SPORTIVO e/o GESTORE DIMPIANTI SPORTIVI

Figure esperte nella gestione delle Associazioni Sportive Dilettantistiche e nella conduzione (organizzazione, manutenzione) di impianti sportivi.
La formazione in questi campi specifici dovrà consentire l'acquisizione di competenze in materia di organizzazione dellattività sportiva. Dovrà essere in possesso di conoscenze generali e specifiche in campo amministrativo, legale, fiscale, della tutela sanitaria, nonchè della normative relative alla sicurezza sul posto di lavoro e della prevenzione

Inoltre la Scuola Nazionale di Formazione Sportiva riconosce i ruoli tecnico-sportivi conseguiti presso Istituzioni Sportive ammesse dal CNSL (C.O.N.I. Federazioni Sportive Nazionali / Discipline Associate / Enti di Promozione Sportiva / Scuole e Accademie Nazionali Certificate), consentendo l'equiparazione alla qualifica equivalente rilasciata dal CNSL.


Albo Nazionale

L'Albo Nazionale è lo strumento con il quale l'Area Formativa del C.N.S.Libertas individua le qualifiche tecniche rilasciate e riconosciute dalla S.N.F.S., i Formatori e gli Ufficiali Gare.
Albo Nazionale Tecnici, suddiviso per qualifica (Animatore - Istruttore 1° Grado Istruttore 2° Grado Allenatore ) in cui vengono iscritti tutti i Tecnici che hanno superato l'esame conclusivo dei corsi di formazione per disciplina, o stata loro riconosciuta dall'Ente l'equiparazione del titolo conseguito in altra Istituzione sportiva ammessa dal C.N.S.L.
Albo Nazionale Formatori in cui vengono individuati tutti i Docenti abilitati dalla S.N.F.S. . La S.N.F.S., per mantenere elevata la qualità delle formazione, organizzerà periodicamente corsi o seminari di aggiornamento.
Albo Nazionale Giudici di Gara in cui vengono inseriti tutti gli Arbitri e Giudici di Gara formati centralmente dalla S.N.F.S. e/o riconosciuti nella qualifica rilasciata da altra Istituzione sportiva.

Il responsabile Nazionale della Formazione del CNSLibertas, prof. Fulvio MARTINETTI, nel presentare il nuovo regolamento della Formazione ha così sintetizzato il nuovo corso intrapreso:
  • fare formazione significa fornire agli Operatori gli strumenti necessari per correggere le modalità che essi normalmente utilizzano per gestire situazioni, problemi, contesti, che si svolgono all'interno dell'organizzazione in cui essi vivono e lavorano.
  • da modificare se non da sostituire, spesso sono i modi di agire basati sul "senso comune" , sulla consuetudine che caratterizzano la persona nel suo complesso, ma che il più delle volte risultano non essere particolarmente efficaci per il rendimento ottimale del soggetto o per gli obiettivi che l'organizzazione in cui si opera si prefigge:
  • le parole chiave dei valori del nuovo corso della formazione devono essere

CRESCITA QUALITA' INNOVAZIONE e VERSATILITA'.

Infosoft Viterbo Centro Nazionale Sportivo Libertas - P.I. 04030581005 -Informazioni societarie - Privacy ed informativa cookies - contatti